Misinto: dal 5 al 14 luglio la Festa della Birra

Pubblicato il 28 giugno 2013 da redazione

misinto festa della birraProseguendo il suo percorso di crescita, la Misinto Bierfest, organizzata da Gam E20, tocca il traguardo della 18° edizione, non rinunciando al suo impegno per il territorio e alla sua grande vocazione sociale e aggregativa. Dal 5 al 14 luglio nel comune brianzolo torna la grande, colorata, kermesse che si è distinta nelle precedenti edizioni per la capacità di intrecciarsi fortemente con il tessuto locale, coinvolgendo tutta la collettività con evidenti, positive, ricadute sociali. Nell’ultimo triennio la festa ha visto una progressiva crescita fino a toccare nella passata edizione le oltre 50mila presenze con più di 26.000 litri di birra spillati.  Anche quest’anno la manifestazione, tra le più importanti d’Italia, tra le prime tre in Lombardia, vedrà coinvolti oltre 70 volontari nei dieci giorni di apertura.

La 18° edizione della Misinto Bierfest, presentata ufficialmente nei giorni scorsi, si annuncia nuovamente nel segno della partecipazione e dell’impegno sociale, testimoniato in prima persona dall’organizzatore: “La BierFest di Misinto è ormai diventata un preciso punto di riferimento annuale per gli amanti della buona birra, un grande momento aggregativo le cui matrici sono tipicamente bavaresi, con un importante risvolto sociale: negli ultimi tre anni la buona riuscita della manifestazione ha permesso di destinare al territorio contributi per più 30mila euro. Quest’anno abbiamo voluto dedicare una giornata ai diversamente abili, coinvolgendo le associazioni di volontariato della Provincia MB”.– ricorda Fabio Mondini, responsabile di Gam E20 – Siamo attivamente impegnati nella solidarietà e aiutiamo con azioni concrete la nostra collettività. Nel 2012 abbiamo data vita con buon successo al primo fan club italiano della birra Kulmbacher che ha permesso di raccogliere ulteriori fondi: nella quota d’iscrizione di 10 euro (comprendente tessera, maglietta e birra omaggio) un euro viene destinato in beneficenza.  Nel segno della  birra, è ormai in atto un gemellaggio con la municipalità di Kulmbach in Germania, dove viene prodotta la bevanda protagonista della festa. Per la nostra Bierfest gli amici tedeschi hanno inventato un’apposita birra, oltre alle classiche di ottima qualità, dalla bionda all’ambrata, alla weiss.  Nella prossima festa verrà presentata la nuova birra “Keller Waisse”, per la prima volta distribuita in Italia”.

La valenza sociale e aggregativa della Bierfest viene sottolineata ulteriormente dal sindaco di Misinto Enrico Zanotti:  “Sappiamo tutti che stiamo vivendo un periodo certamente non facile ma questo non ci deve portare ad una visione esclusivamente pessimistica del futuro e a rinunciare alle opportunità di condivisione che pure esistono. La festa va interpretata proprio come un grande momento di partecipazione. Ritrovandosi si può anche discutere come affrontare insieme il domani, facendo qualcosa di utile per il territorio. In tutti questi anni, con parte dei fondi messi a disposizione dall’associazione Gam E20,  sono stati portati a termine alcune importanti opere alla scuola elementare: dopo l’aula d’informatica completamente rinnovata nel 2011, lo scorso anno i fondi sono serviti per la sistemazione di due nuove aule,  una destinata alla nuova prima classe, resasi necessaria per l’aumento dei bambini iscritti, e una per le attività di sostegno. Inoltre, sempre grazie ai fondi della festa, le famiglie di Misinto hanno potuto beneficiare del contributo per l’assicurazione scolastica obbligatoria a copertura degli infortuni. Quest’anno si proseguirà sulla strada tracciata, nella speranza che il successo dell’evento si rinnovi garantendo alla nostra collettività un ulteriore contributo. Va sottolineata anche la bella giornata dedicata ai disabili; un modo concreto per aprire la manifestazione davvero a tutti. Un grande segno di responsabilità e disponibilità degli organizzatori ai quali va un sentito ringraziamento, a partire dall’instancabile Fabio Mondini”.

Tra gli appuntamenti più significativi in calendario c’è infatti quello di domenica 7 luglio, quando la BierFest ospiterà un nutrito gruppo di diversamente abili coordinati dalle associazioni di volontariato della Provincia MB.

La Misinto BierFest, prosegue inoltre nell’ impegno a favore dell’ambiente con utilizzo di materiali totalmente biodegradabili per bicchieri, piatti, posate e quant’altro. Potenziato anche il Biergarden, un’area giardino con servizio al tavolo su prenotazione per circa 300 persone. Il tipico ambiente di una vera festa bavarese che vuole differenziarsi per qualità e stile.

Ricco il calendario degli appuntamenti dell’edizione 2013 con le finali del concorso per band emergenti “Suono anch’io” al quale hanno partecipato 30 band locali (8 le finaliste), l’elezione di Miss T-shirt, la presenza fissa dell’orchestra bavarese “Bruno Gress Band” e tanti altri momenti musicali e divertimento nel corso dei 10 giorni di spumeggiante kermesse.

I commenti a questo post sono chiusi..



Iscriviti alla newsletter